Si è concluso oggi il ciclo di incontri programmati per il Progetto Impresa Formativa Simulata (IFS).

Gli studenti hanno lavorato con lo stesso entusiasmo di sempre ma con un pò di apprensione in più poichè il programma prevedeva che alle 12:30 ci saremmo trovati tutti nell'aula magna (del Giorgi) per la presentazione dei lavori svolti nelle tre IFS.

Nella foto (quasi tutti) iifs final partecipanti delle tre IFS e, sullo sfondo, il momento della foto di gruppo per l'IFS che ho seguito (FoodBack), subito dopo la proiezione del video ed i ringraziamenti dell'AD ai vari gruppi di lavoro.

Il video ha descritto molto bene il tema sociale del progetto: la contrapposizione tra la "fame nel mondo" e "gli sprechi" (alimentari) in cui la società globale oggi versa.

l'App presentata: ThisPENSA, può senza dubbio apportare un enorme contributo alla diminuzione degli sprechi alimentari perchè

riesce a coniugare la sua filosofia di base con la tecnologia di largo consumo cui siamo ormai tutti abituati.

L'App è sviluppata per funzionare sugli smartphone più diffusi (Android, iPhone, Windows mobile, Blackberry, Firefox OS, Ubuntu Touch, etc...), su Tablet, PC ed altri dispositivi in grado di supportare HTML5 e Javascript (il framework scelto per l'implementazione è stato Cordova mentre sul lato Server MySQL/PHP), per l'interfacciamento del lettore hardware di QRcode è stato usato Python).

L'App acquisisce le informazioni attraverso la lettura del QRcode stampato sui prodotti !!!

Questa è la vera grande idea che hanno avuto gli studenti, coinvolgere i produttori di materie prime, le grandi distribuzioni ad adottare un codice QR per catalogare i prodotti con le tantissime informazioni che è possibile immagazzinare in una piccola .jpeg (immagine) porterebbe benefici notevoli non solo alla dispensa domestica ma a tutta la filiera organizzativa. Se provate ad immaginarla in larga scala, questa piccola idea, potrebbe rivoluzionare i mercati ed i criteri di approvvigionamento e di stoccaggio di ogni genere di prodotti deperibili.

Ci crede anche un'azienda informatica di Trento (che nello stesso ambito ha già implementato una piattaforma social) con cui sono entrati in contatto gli studenti e con la quale si stanno creanno delle convergenze interessanti (l'App e la Piattaforma possono già dialogare...).

L'App con le informazioni acquisite potrà autonomamente generare delle "notifiche" sul nostro dispositivo per informarci ad esempio sui prodotti in scadenza ma lo sviluppo futuro prevede molte e molte altre funzionalità ed integrazioni con sistemi master.

Si è concluso l'ultimo incontro, dunque, ma avrò ancora modo di raccontarvi dell'evolversi del progetto, dei concorsi cui parteciperà, della disponibilità dell'App sui vari Store ed ogni altra iniziativa in programma.

DB